logo

 

Associazione Recupero e Salvaguardia Archivi Storici

ART. 1 – Denominazione e sede 

1 . E’ costituita l’associazione di volontariato non lucrativa di utilità sociale, apolitica e apartitica, con la forma giuridica di associazione non riconosciuta ai sensi del Codice Civile e della normativa in materia denominata “ Associazione  per il recupero e la salvaguardia degli archivi storici”.

2. L’associazione ha sede in Arcugnano (VI), Via Torri, n. 7.  Con propria delibera il Consiglio Direttivo potrà trasferire la sede altrove nell’ambito della provincia di Vicenza e potrà inoltre inserire nella denominazione sociale ed in qualsivoglia segno distintivo o comunicazione al  pubblico la locuzione “ organizzazione non lucrativa di utilità sociale” o dell’acronimo  “O.n.l.u.s.” una volta ottenuta l’iscrizione al registro regionale delle organizzazioni di  volontariato. 

 

ART. 2 - Statuto 

1 . L’associazione è disciplinata dal presente statuto ed agisce nei limiti della Legge 11 Agosto 1991, n. 266, delle leggi regionali di attuazione e dei principi generali dell’ordinamento giuridico.

2 . L’assemblea delibera l’eventuale regolamento di esecuzione dello statuto per la disciplina degli aspetti organizzativi più particolari.

 

ART. 3 – Efficacia dello statuto 

1 .  Lo statuto vincola alla sua osservanza i soci; esso costituisce la regola fondamentale di comportamento dell’attività dell’associazione stessa.

 

ART.  4 – Modificazione dello statuto 

1 . Il presente statuto è modificato con deliberazione dell’Assemblea Straordinaria adottata con la presenza di almeno dei tre quarti dei soci e il voto favorevole della maggioranza dei presenti.

 

ART.  5 – Finalità 

1 . L’associazione  persegue esclusivamente  finalità di utilità sociale con l’obiettivo della tutela e della salvaguardia dei beni culturali nell’ambito delle disposizioni dettate dal “Codice dei beni culturali e del paesaggio”, di cui al Decreto Legislativo 22 Gennaio 2004, n. 42 quali:

a)      il recupero di archivi storici di parrocchie, di comuni, di altri enti locali e di privati ;

b)      la salvaguardia degli archivi storici, di cui alla lettera a) mediante procedure di censimento con descrizioni dettagliate, trascrizioni, studi e pubblicazioni;

c)      la digitalizzazione e la trascrizione su formati informatici dei dati al fine di rendere tutti gli archivi consultabili ed accessibili anche attraverso il supporto informatico da parte di studiosi, ricercatori e privati cittadini.

     Per poter raggiungere gli obiettivi, di cui alle lettere a), b) e c) l’associazione potrà anche curare la preparazione dei propri associati e non al recupero degli archivi nonché alla trascrizione dei dati al fine della creazione di banche dati uniformi secondo una metodologia comune standard. Inoltre per il conseguimento delle finalità statutarie l’associazione potrà promuovere collegamenti o collaborazioni con altre associazioni e/o gruppi che operano nell’ambito del recupero e della valorizzazione del patrimonio storico culturale del territorio nazionale. 

2 . L’associazione  opera nell’ambito della regione del Veneto.